Home | Mission e politica | Struttura | Organizzazione | Reparti | Info | Job | Contatti | Dove siamo | Convenzioni | Organismo di Vigilanza
Cardiologia

Glossario - lettera C


Attenzione: qualsiasi informazione, immagine o notizia riportata da questo sito viene presentata a titolo puramente indicativo e generale e non deve in nessun caso essere considerata completa o esaustiva. Essa non rappresenta un consulto medico e quindi non sostituisce mai, in nessun caso, la consulenza del vostro medico curante relativamente al vostro stato di salute personale.

CABGS (coronary artery bypass graft surg CABGS (coronary artery bypass graft surg
Vedi by pass

CAFFEINA CAFFEINA
Sostanza a moderata azione stimolante presente in caffè, tè e bevande analcoliche (cola, cioccolata). L'assunzione in dosi moderate di caffeina, 2 o 3 tazzine al giorno comprendendo tutte le bevande che la contengono, non sembra aumentare il rischio di coronaropatie o di stroke

CALCIO CALCIO
Elemento presente nell'organismo umano, nelle cellule del cuore e dei vasi; è importate per il loro corretto funzionamento. Il suo flusso attraverso le membrane delle cellule cardiache e vascolari è responsabile della loro contrazione. La principale fonte alimentare di calcio è costituita dal latte e dai suoi derivati

CALCIO-ANTAGONISTI CALCIO-ANTAGONISTI
Classe di farmaci che, bloccando i canali ionici per il calcio, riducono la pressione arteriosa ed il dolore anginoso

CARDIOCIRCOLATORIO, APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO, APPARATO
Comprende cuore e vasi, sia arteriosi che venosi. Le arterie sono i vasi che distribuiscono il sangue ossigenato dal cuore ai tessuti, mentre le vene riportano il sangue al cuore; arterie e vene sono collegate tra loro da piccoli vasi chiamati capillari

CARDIOMIOPATIA CARDIOMIOPATIA
Malattia primitiva del muscolo cardiaco che ne compromette la funzione di pompa

CARDIOMIOPATIA DILATATIVA CARDIOMIOPATIA DILATATIVA
Malattia del muscolo cardiaco che comporta la dilatazione del ventricolo e la compromissione della funzione di pompa

CARDIOMIOPATIA IPERTROFICA CARDIOMIOPATIA IPERTROFICA
Malattia del muscolo cardiaco che comporta l'ispessimento delle pareti del ventricolo e la compromissione della funzione di pompa

CARDIOPATIA CARDIOPATIA
Malattia cardiaca coronaropatia, ischemia (angina, infarto), scompenso cardiaco, valvulopatia...

CARDIOPATIE INFANTILI CARDIOPATIE INFANTILI
Possono esordire già al momento del parto, svilupparsi nell'infanzia o nell'adolescenza; possono avere causa genetica, infettiva o sconosciuta

CARDIOPULMONARY RESUSCITATION (CPR) CARDIOPULMONARY RESUSCITATION (CPR)
Procedura d'emergenza che prevede il massaggio cardiaco e la respirazione assistita per cercare di mantenere il flusso sanguigno e la distribuzione di ossigeno durante la fibrillazione ventricolare o l'arresto cardiaco. Va continuata fino a che non si può procedere alla defibrillazione ed alla assistenza cardiorespiratoria avanzata (ACLS)

CARDIOVASCOLARE, APPARATO CARDIOVASCOLARE, APPARATO
Complesso funzionale composto da cuore e vasi (arterie, vene, capillari). Vedi cardiocircolatorio, apparato

CARDIOVERSIONE CARDIOVERSIONE
Shock elettrico erogato sulla parete toracica per interrompere un'aritmia cardiaca e ripristinare un normale ritmo

CATETERE CATETERE
Tubicino di plastica sottile e flessibile che può essere inserito nei vasi o nelle cavità cardiache per procedure diagnostiche, interventistiche molto usate in cardiologia

CATETERISMO CARDIACO CATETERISMO CARDIACO
Procedura invasiva usata per diagnosticare coronaropatie e cardiopatie mediante cateteri

CEREBROVASCOLARE CEREBROVASCOLARE
Aggettivo che indica i vasi che irrorano l'encefalo

CERVELLETTO CERVELLETTO
Parte infero-posteriore dell'encefalo che controlla il coordinamento dei movimenti, la postura e l'equilibrio

CHAIN of SURVIVAL CHAIN of SURVIVAL
Insieme di procedure terapeutiche per le cardiopatie ischemiche e lo stroke. È composta da 7 anelli corretto stile di vita, diagnosi precoce, pronto soccorso, rapida CPR, rapida defibrillazione, rapida terapia specialistica e rapida riabilitazione. La catena è debole quanto il più debole dei suoi anelli, tutti fondamentali per ridurre la mortalità e l'invalidità causate da ischemia cardiaca o cerebrale

CHELANTE, TERAPIA CHELANTE, TERAPIA
Procedura finalizzata alla rimozione da un organismo di elementi come piombo o ferro. Non vi sono ancora dati che dimostrino una sua efficacia nella terapia delle coronaropatie

CIRCOLO COLLATERALE CIRCOLO COLLATERALE
Piccoli vasi che ipertrofizzandosi cercano di irrorare zone di tessuto cardiaco ischemico a valle di stenosi o di occlusioni coronariche

CLAUDICATIO INTERMITTENS CLAUDICATIO INTERMITTENS
Dolore da sforzo (durante deambulazione) alle gambe dovuto a vasculopatia periferica; il dolore aumenta con la velocità del passo o salendo le scale e nelle fasi iniziali della malattia passa fermandosi

COCAINA COCAINA
Sostanza stupefacente. In alcuni studi sembra promuovere lo sviluppo delle placche aterosclerotiche. L'uso, anche per la prima volta, di questa sostanza può provocare serie complicanze cardiovascolari e cerebrovascolari, anche mortali, specie in soggetti di età avanzata o già coronaropatici. In donne gravide può provocare aborti, malformazioni fetali, parti prematuri e decessi in culla per SIDS (sudden infant death sindrome)

COLESTEROLO COLESTEROLO
Sostanza stupefacente. In alcuni studi sembra promuovere lo sviluppo delle placche aterosclerotiche. L'uso, anche per la prima volta, di questa sostanza può provocare serie complicanze cardiovascolari e cerebrovascolari, anche mortali, specie in soggetti di età avanzata o già coronaropatici. In donne gravide può provocare aborti, malformazioni fetali, parti prematuri e decessi in culla per SIDS (sudden infant death sindrome)

COLESTEROLO, LIVELLI COLESTEROLO, LIVELLI
In genere si misurano il livello totale di colesterolo, ma in realtà si deve tener conto anche dei valori del colesterolo HDL (high density lipoprotein), quello 'buono', e di quello LDL (low density lipoprotein), quello 'cattivo'. Non vi sono range di normalità validi per tutti bisogna infatti tener conto degli altri fattori di rischio cardiovascolare e delle condizioni generali di un soggetto. Più numerosi sono i fattori di rischio di un soggetto (età, ipertensione arteriosa, diabete, familiarità per cardiopatie, vita sedentaria), più bassi devono essere i suoi valori di colesterolemia. Una dieta ipocolesterolemica deve essere sempre il primo intervento terapeutico, ma spesso è necessario intervenire con dei farmaci. L'omeostasi del colesterolo dipende oltre che dalla dieta anche da fattori genetici e dal lavoro del fegato. I valori di colesterolemia vanno controllati per screening in tutti i soggetti con altri fattori di rischio cardiovascolare o con familiarità per ipercolesterolemia o malattie cardiovascolari

CONDIZIONI CLIMATICHE ed ISCHEMIA CARDIA CONDIZIONI CLIMATICHE ed ISCHEMIA CARDIA
Alcuni studi hanno evidenziato un lieve aumento dei decessi per causa cardiovascolare nei periodi di caldo o di freddo intenso; tali decessi avvengono tra soggetti già affetti da coronaropatia severa quando non ci si protegge adeguatamente da tali condizioni climatiche estreme o in occasione di stress fisici non abituali come spalare la neve

CONGENITA, CARDIOPATIA CONGENITA, CARDIOPATIA
Difetto cardiaco, malformazione presente già alla nascita. In qualche caso può essere, con adeguata terapia medica e chirurgica, compatibile con la vita e consentire una sopravvivenza abbastanza normale fino all'età adulta

CONTRACCETIVI ORALI CONTRACCETIVI ORALI
I moderni contraccettivi orali hanno effetti minimi sui livelli di colesterolemia, della pressione arteriosa, e sulla coagulazione; ciononostante anche tali minimi effetti possono peggiorare preesistenti condizioni di rischio cardiovascolare, specie in associazione al fumo.

CORONARIE CORONARIE
Arterie che irrorano il cuore

CORONAROPATIA CORONAROPATIA
Conosciuta anche come CAD (coronary artery desease) o CHD (coronary heart desease), è il risultato dell'aterosclerosi coronarica e può presentarsi come angina o infarto (ischemia miocardica)

CUORE CUORE
Pompa muscolare delle dimensioni di un pugno composta da due camere superiori (atri) e da due camere inferiori (ventricoli); con arterie, vene e capillari compone il sistema cardiocircolatorio.

CUORE APERTO, CHIRURGIA CUORE APERTO, CHIRURGIA
Chirurgia cardiaca effettuata aprendo il torace

 
Prenota online le visite specialistiche e tutte le prestazioni ambulatoriali.
Montevergine
GLOSSARIO MEDICO

AMontevergine BMontevergine CMontevergine DMontevergine EMontevergine FMontevergine GMontevergine
Montevergine
HMontevergine IMontevergine JMontevergine KMontevergine LMontevergine MMontevergine NMontevergine
Montevergine
OMontevergine PMontevergine QMontevergine RMontevergine SMontevergine TMontevergine UMontevergine
Montevergine
VMontevergine WMontevergine XMontevergine YMontevergine ZMontevergine Montevergine Montevergine
Montevergine

Chirurgia cardiovascolare
Angioplastica
CASA DI CURA MONTEVERGINE - SITEMAP

 


Coronarografia
Infarto
Montevergine
Home |  Mission |  Rischio clinico |  Ricerca |  Info |  Job |  Contatti |  Dove siamo |  Privacy policy |  Manuale privacy |  Codice etico |  Assicurazioni e convenzioni


© 2009/2019 - Casa di Cura Privata Montevergine S.p.A. - Tutti i diritti riservati
Via Mario Malzoni - 83013 - Mercogliano (AV) - Cod. Fisc. e P.IVA 00110550647 - Capitale Sociale Euro 805.584 i.v.
Società  soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Gruppo Villa Maria S.p.A. -  P.I.00423510395


Web design: Solvendo - informatica, software - Avellino

Certificato BVQI del 02/02/07 n. 209137 - certificazione ISO 9001:2000

Scompenso cardiaco